Wikileaks candidato al prossimo Nobel per la Pace

Il prossimo 10 Dicembre a Stoccolma ci sarà l’assegnazione dei premi Nobel. Quest’anno, a grande sorpresa, uno dei 241 candidati che concorrono per la vincita del premio Nobel per la Pace è Wikileaks. Una candidatura che farà discutere moltissimo, visto anche l’accusa di aggressione sessuale a carico del fondatore di Wikileaks, Julian Assange.

Wikileaks candidato al prossimo Nobel per la Pace

Il fondatore di Wikileaks, questi giorni dovrebbe trovarsi in Svezia (guarda caso), per rispondere alla presunta aggressione sessuale di due donne. Oltre a Wikileaks, tra i candidati per la pace troviamo anche l’ex cancelliere tedesco Helmut Kohl, il dissidente cubano Oswaldo Paya Sardinas, il gruppo russo che si occupa per la lotta dei diritti umani Memorial, l’avvocatessa afgana Sima Samar e per finire anche Internet.

Le 241 candidature saranno prese in considerazione dal comitato per il Nobel, il quale creerà una lista più corta di possibili candidati. Alla fine, il 10 Dicembre a Stoccolma sarà assegnato da un comitato di cinque persone scelte dal presidente del Parlamento norvegese.

Via Mashable foto credits NatalieMaynor by Flickr

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.