SONY pensa alla taglia sui cyber criminali che hanno attaccato il PlayStation Network ed il SOE

SONY pensa alla taglia sui cyber criminali che hanno attaccato il PlayStation Network ed il SOE

SONY pensa alla taglia sui cyber criminali che hanno attaccato il PlayStation Network ed il SOEIn accordo con le agenzie investigative, prima su tutte l’FBI, che stanno indagando sul caso che ha visto sia il PlayStation Network (PSN) che il Sony Online Entertainment (SOE), protagonisti di un attacco informatico in piena regola, la SONY sta valutando la possibilità di offrire una vera e propria taglia a tutti coloro che saranno in grado di fornire informazioni utili alla cattura e all’arresto delle persone che lo scorso aprile hanno trafugato dati personali e sensibili di circa 100 milioni di utenti, bucando i sistemi di sicurezza dei network SONY.

Ad oggi non c’è stata alcuna rivendicazione, ma in un vecchio sito della Playstation, sono stati pubblicati alcuni nomi e cognomi e indirizzi parziali di alcuni utenti, che risalivano a circa 10 anni fa: una semplice azione dimostrativa dei cyber criminali che hanno preso di mira il colosso nipponico.

Purtroppo un’altra cattiva notizia per i videogamers: poiché i test del PSN non sono stati conclusi, il PlayStation Network risulta ancora offline.

Foto credits Charlie + via flickr.com

 

 

One thought to “SONY pensa alla taglia sui cyber criminali che hanno attaccato il PlayStation Network ed il SOE”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.