Politica e affari illeciti: diamo uno stop

I cittadini italiani dopo i recenti scandali finanziari che hanno coinvolto alcuni esponenti del PD, hanno voglia di dire basta a questa politica fatta di interessi economici personali, che sta sempre di più avvelenando gli animi e la classe dirigente nel nostro paese.

Devono essere riviste in maniera drastica le cariche pubbliche dei politici, che come in alcuni settori dovrebbero essere inibiti allo svolgimento di attività diverse da quelle della carica di cui sono investiti.

Un sindaco o un parlamentare, non possono esercitare la professione di politico, mentre esercitano la professione di avvocato o medico o titolare di azienda, poichè inevitabilmente i due ruoli potrebbero mischiarsi anche inconsapevolmente.

Chi accetta di fare politica e di rappresentare i cittadini, deve fare solo quello, se invece il rinunciare alla propria professione comporta un sacrificio economico troppo alto, non resta che non candidarsi o dimettersi e fare spazio a chi è convinto della strada da intraprendere.

Foto Credits  bibendum84 via Flickr.com

3 thoughts to “Politica e affari illeciti: diamo uno stop”

  1. Aggiungerei inoltre che i politici DEVONO prendersi le responsabilità degli atti che firmano e delle azioni che compiono…

  2. Dovrebbero essere trattati alla stregua dei manager delle multinazionali:
    Incarico, pieni poteri, decisioni e responsabilità chiare, presa in carico delle conseguenze delle suddette decisioni.
    (non è l’Italia è un sogno)

  3. Io mi chiedo, ma quand’è che riusciremo tutti insieme rivoltarci contro questa politica come avviene già in altri paesi (vedi Spagna).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.