La crescita di Facebook rallenta!

La crescita di Facebook rallenta!La costante crescita di Facebook ha fatto sempre notizia. Secondo un recente rapporto, il social network blu starebbe perdendo del terreno in alcune parti del Nord America. Nel mese di luglio del 2010, Facebook aveva raggiunto il mezzo miliardo di utenti, e dopo una forte crescita a livello internazionale è arrivata a raggiungere i quasi 700 milioni di utenti.

Secondo alcuni dati pubblicati da Inside Facebook, la crescita costante del social network ha avuto un brusco rallentamento, specialmente durante i mesi di aprile e maggio 2011. In questi due mesi Facebook è riuscito a guadagnare 25 milioni di utenti circa, contro oltre 40 milioni di nuovi utenti in più durante i stessi mesi del 2010.

Le grosse perdite di Facebook sono state registrate negli Stati Uniti, dove a inizio maggio venivano registrati 155,2 milioni di utenti, mentre a fine mese questo numero si è ridotto a 148,4 perdendo 6 milioni di utenti circa. Oltre agli Stati Uniti anche in altri paesi del mondo si sono registrate delle perdite, perdite che con molta probabilità sono causate da una saturazione del mercato.

Dal 2008 ad oggi l’azienda ha avuto una notevole crescita, raggiungendo cifre record. Forse la crescita ha già raggiunto il suo punto massimo e per Facebook si prospetta un calo nei prossimi mesi. Che ne pensate di questi numeri?

UPDATE:

Come ulteriore informazione a questo articolo integriamo lo statement di Facebook sulla raccolta delle informazioni di accesso al servizio.

Di tanto in tanto compaiono articoli in cui si sostiene che Facebook sta perdendo utenti in alcuni paesi o sta registrando una riduzione della crescita complessiva. Alcune di queste notizie usano dati estrapolati utilizzando il nostro strumento pubblicitario che fornisce soltanto una stima approssimativa del reach degli annunci pubblicitari e non è stato progettato per monitorare la crescita complessiva di Facebook. Riteniamo il nostro trend di crescita molto soddisfacente così come le modalità con cui le persone interagiscono con Facebook. Più del 50% dei nostri utenti attivi si collegano a Facebook ogni giorno.

16 thoughts to “La crescita di Facebook rallenta!”

  1. Nell’articolo in effetti si parla di Stati Uniti.
    Interessanti sarebbero i risultati a livello mondiale (… anche eventuali cali).

    In ogni caso in America è molto sviluppato Twitter che tra l’altro ad oggi risulta l’unico competitor degno di nota.

    Altri progetti (alcuni anche italiani) alla fine sono risultati dei veri floop!

  2. E’ notizia tra l’altro di qualche giorno che anche Google con il suo Google + e le sue novità (su tutte ad oggi il concetto di “cerchi”) farà concorrenza a Facebook

  3. Bene bene…si prospetta una bella lotta tra Facebook e Google +! Speriamo che il tutto si traduca in un miglioramento continuo dei servizi per gli utenti.

  4. Ormai il futuro è google plus , veramente ben fatto , credo tra qualche anno si sentirà la concorrenza!

  5. menomale… le persone iniziano anche a trascurarlo, a viverci di meno sopra… ci si virtualizza li sopra…

    bisogna tornare alla realtà

    speriamo che si ritorna al passato, per far ritornare vive le città
    e le attività, locali commerciali

  6. In Italia facebook ha avuto il boom solo molti anni dopo essere stato inventato e tra l´altro pare che gli italiani detengano il primato in fatto di tempo passato su facebook. NOn credo che sia ancora giunto il momento in cui il fenomeno faccia libro passi il testimone a un altro soclia network.

  7. Dall’update leggo “Più del 50% dei nostri utenti attivi si collegano a Facebook ogni giorno.”… mi sembra una percentuale bassina e comunque ricordiamoci sempre che in Italia è stato scelto come social network preferito ma nel resto del mondo Twitter la fa da padrone.

    Da considerare anche il fatto che in Italia ad oggi non c’e’ una valida alternativa. Unica possibilità forse Google+ ma al momento non sembra attirare molte persone (personalmente quanto prima a posto loro darei la possibilità di iscriversi anche con email non gmail… ad oggi resta comunque un paletto anche se minimo dello sviluppo del social)

  8. Bhe questo momento prima a po doveva arrivare.

    Il trend non può essere sempre positivo, ci devono essere per forza delle fasi di stallo o declino.

    Penso che FaceBook abbia raggiunto il suo apice di successo e nei prossimi anni avrà un netto declino.

  9. prima o poi doveva iniziare ad avere una flessione… anche dovuta ai tanti social network in voga al momento che fanno concorrenza

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.