Campionato Serie A Considerazioni dopo la 20esima

Ciao ragazzi siamo qui oggi per fare il punto sul campionato che ormai vede due sole protagoniste a contendersi lo scudetto…e tutte e due nella stessa città…Milano.

Se il recupero con la Fiorentina, vedrà un risultato positivo per il Milan si potrà parlare di aggancio vero e proprio, facendoci gustare uno dei derby più agguerriti dalla semifinale di coppa dei campioni di qualche anno fa…..ancora ricordata dai tifosi milanisti.

Capitolo JUVENTUS, come se non bastassero le pessime figure rimediate negli ultimi due mesi, ora si aggiungono anche i cori razzisti e i nuovi infortunati.

Mai, e dico mai nella sua storia, la Juventus aveva espresso un calcio così vergognoso e sterile, tanto da far rimpiangere un allenatore, Ranieri, che non ha chissa quali doti da fuoriclasse.

La colpa si dice, non è di Ferrara, ed invece io ritengo che vedere Diego a fare il quarto di difesa a 4 minuti dal termine di un match, mi fa pensare male proprio di chi dirige la squadra.

Bene la Roma, che grazie a Ranieri ha ritrovato una sua identità, rafforzata anche dall’innesto di Luca Toni, che dopo un girone ad allenarsi e basta, ha accumulato energie per dieci partite consecutive.

3 thoughts to “Campionato Serie A Considerazioni dopo la 20esima”

  1. la colpa è di ferrara o di chi l’ha scelto rischiando molto, spendendo poco e pensando di fare le” nozze con in funghi? ” (cit.)

    un saluto ai blogghisti

  2. Ciao Fabietto…mi dispiace per voi juventini che non ve la passate bene, per fortuna ci siamo noi interisti che teniamo alte le sorti italiane in Europa.
    Ferrara non ha colpe, semplicemente è un allenatore in seconda, che ha il compito di creare un morale di squadra e di gruppo….in questo ha già le doti per fare bene….allenare è una storia diversa e richiede competenze e visioni di insieme che un allenatore così giovane non può avere.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.