Android Honeycomb: Google decide di non rilasciare il codice sorgente

Android Honeycomb: Google decide di non rilasciare il codice sorgenteGoogle ha deciso di non rilasciare il codice sorgente di Android Honeycomb a tutti i sviluppatori esterni, almeno fino a quando Google non schedula il rilascio della versione. Questa versione di Android è stata riscritta da zero da parte di Google ottimizzando il codice per i dispositivi tablet, e a causa di un cambiamento di cui non si sanno gli effetti ha deciso di non rilasciare il codice sorgente delle prossime versioni del sistema operativo, tranne ai grandi produttori come Samsung, LG, HTC e Motorola.

Andy Rubin, la mente di Android, ha dichiarato che per motivi di sicurezza da adesso in poi non saranno rilasciati i codici sorgenti di Honeycomb. I sviluppatori hanno introdotto dei cambiamenti al design per cui non sono sicuri di quante richieste e che dispositivo potrebbe servire per far funzionare il sistema operativo. Per questo motivo le prossime versioni, almeno fino a quando non ci sarà una versione stabile, i codici sorgenti non saranno disponibili per il grande pubblico.

Rubin ha anche ribadito che Google non ha cambiato la sua posizione su Android e che questo rimarrà un progetto open source, ma hanno paura che il rilascio del codice sorgente di questa versione potrebbe causare problemi agli sviluppatori. «Molti utenti vogliono installare Honeycomb sul loro cellulare, ma Google non ha idea se questo sistema operativo possa funzionare anche sui telefonini», ha aggiunto Rubin.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.