Addio alla tredicesima, divorata da mutui e tasse

Addio alla tredicesima, divorata da mutui e tasse

Addio alla tredicesima, divorata da mutui e tasseSecondo un’indagine della Coldiretti il dato più economico più preoccupante di questo Natale 2014, riguarda in particolare la tredicesima mensilità. Secondo quanto stabilito dalla Coldiretti infatti, nelle buste paga di più di 30 milioni di italiani, la tredicesima netta che in media arriverà sul conto corrente sarà pari circa al 51%.

L’altra metà infatti verrà fagocitata per il pagamento di tasse (con IMU, TASI e TARI che la fanno da padroni), rate di mutui e finanziamenti ed infine bollette varie. Della rimanenza è stimato che circa il 26% verrà utilizzata per acquistare i regali natalizi, con una spesa media vicina a 200 euro, mentre un esiguo 23% verrà destinata al risparmio familiare, stante i tempi difficili che corrono.

Numeri deprimenti, considerato il fatto che quest’anno IMU, TASI e TARI corrispondono alla maggiore spesa in tributi e tasse, che le nostre tredicesime si dovranno sobbarcare. In molti anelano a questo periodo dell’anno con la speranza che la tredicesima possa allietare e ravvivare così un finale di anno… purtroppo in molti si renderanno conto che non sarà così.

One thought to “Addio alla tredicesima, divorata da mutui e tasse”

  1. Ad avercela il mio lavoro non la prevede nemmeno, vorreo chiedere a Renzi se gli sembra giusto che un papa come me non abbia avuto nemmeno i soldi per fare un regalo decente al proprio figlio

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.