Carta prepagata zero spese e commissioni: ad oggi c'è solo Hype

Carta prepagata zero spese e commissioni: ad oggi c’è solo Hype

Dalle carte prepagate bancarie ad altre carte tipo Postepay o Paypal, tutte hanno chi più chi meno dei costi di ricarica. L’unica carta prepagata sul mercato che non ha costi di ricarica è Hype del Gruppo Banca Sella. La carta Hype con profilo Start è assolutamente gratuita: l’unico caso specifico che prevede una commissione fissa di 0,9€ è quando si effettua una ricarica con un altra carta di pagamento, che tuttavia si azzera in caso di utilizzo di carte PagoBancomat negli sportelli ATM del circuito QuiMultiBanca, che sì lo ammetto sono abbastanza limitati, tuttavia questo caso specifico di ricarica è abbastanza inusuale e considerato che una ricarica con bonifico non ha commissioni, si può semplicemente glissare.

Carta Hype e vai senza pensieri

La mia esperienza personale per ora, si basa soltanto su pochi giorni trascorsi dall’attivazione digitale della carta, in quanto sono ancora in attesa di ricevere la carta fisica con i relativi codici pin di funzionamento. Tuttavia sin dal processo di registrazione che di attivazione di Hype, estremamente facile, web-friendly e senza alcun invio cartaceo, tutto sembra filare molto liscio.

Ho scelto di attivare la mia Hype direttamente tramite bonifico bancario per accelerare il processo, ma è possibile attivare Hype semplicemente tramite un selfie e caricando le foto di un documento di identità valido.

La mia necessità era quella di avere un piccolo deposito veloce, da spendere comodamente una volta raggiunta una soglia di risparmio. Sto parlando di piccoli progetti, un obiettivo fotografico, una GoPro e cose simili, acquistabili direttamente su Amazon, semplicemente registrando come metodo di pagamento proprio la carta Hype. Tra le numerose carte prepagate che ho fin qui provato, soltanto quella di IngDirect mi aveva soddisfatto, tuttavia ha un limite di 5 ricariche gratuite all’anno dopodiché anche qui iniziano le tediose commissioni di ricarica. Con Hype invece ho già fatto un bonifico di 5 euro e un altro di 18 euro senza alcuna commissione. Nei giorni a venire entrerò più nei dettagli delle funzionalità e limiti di questa interessantissima carta.

One thought to “Carta prepagata zero spese e commissioni: ad oggi c’è solo Hype”

  1. Ne possiedo una e sono contentissimo. Una user experience digitale e semplice. Zero commissioni e una prepagata che funziona benissimo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.